Una guida completa su come passare dal visto E-2 alla Carta Verde (residenza permanente)

Scoprite come passare da un visto E-2 alla Carta verde o alla residenza permanente con la nostra guida completa. Approfondite le opzioni basate sul lavoro e sull’investimento e scoprite quale sarebbe la scelta migliore per voi.

Il visto E-2 può portare alla carta verde?

Capire il visto E-2

Il visto E-2 √® un visto per investitori stranieri non immigrati che consente all’investitore di collocare capitali (in fondi o beni) negli Stati Uniti e costruire un’attivit√† redditizia da zero, acquistarne una esistente o comprare un franchising. Tuttavia, possono presentare domanda solo gli investitori dei Paesi aderenti al trattato.
Ecco un elenco di tali Paesi
. √ą importante notare che l’E-2 non porta alla residenza permanente o alla Carta Verde. Tuttavia, l’investitore pu√≤ rimanere negli Stati Uniti a tempo indeterminato, insieme alle persone a suo carico, e richiedere il rinnovo finch√© l’attivit√† rimane e risulta redditizia.

In generale, il visto E-2 non prevede un requisito specifico di investimento. Il richiedente deve piuttosto dimostrare di disporre di un capitale sostanziale in un’azienda e che questa comporta un certo grado di rischio. Di norma, gli investimenti che partono da 100.000 dollari in su sono considerati una scommessa sicura, poich√© l’importo deve essere sufficiente a garantire il successo dell’attivit√† che si sta creando o acquisendo. Per ulteriori informazioni sull’E-2, l’USCIS ha pubblicato una guida completa.

A green card with a visa issuance paper

Qual è la procedura per il passaggio alla Carta Verde?

A permanent residency card with US flag

Conversione da un visto per non immigrati a uno per immigrati

A differenza del visto E-2, la Green Card (o carta di residente permanente) garantisce invece uno status ufficiale di immigrazione negli Stati Uniti, che dà diritto a determinati diritti e responsabilità ed è necessario per la naturalizzazione come cittadino statunitense.

Il processo è il seguente:

  1. Il richiedente deve verificare l’idoneit√† (per motivi familiari, di lavoro, per lo status di immigrato speciale, rifugiato o asilante, come vittima di traffico di esseri umani e di reati, come vittima di abusi, attraverso il registro o altre categorie).

  2. Se √® idoneo, il richiedente deve presentare il modulo I-485 (domanda di registrazione della residenza permanente o di adeguamento dello status) presso l’United States Citizenship and Immigration Services (USCIS), includendo tutte le tasse e la documentazione di supporto.

  3. L’USCIS esaminer√† la domanda e fisser√† un colloquio con il richiedente.

  4. Una volta rilasciata, la Carta verde sarà valida per dieci anni.

Per molti titolari di visti non immigrati o E-2 che si sono stabiliti negli Stati Uniti e che sono interessati a uno status pi√Ļ permanente richiedendo la Green Card, si tratta di una sfida poich√© il visto E-2 non porta direttamente alla residenza permanente negli Stati Uniti o alla Green Card.

Tuttavia, √® possibile adeguare il loro status. Se il titolare del visto E-2 si trova negli Stati Uniti, pu√≤ richiedere un adeguamento, convertendo il suo status di non immigrato in quello di immigrato. Il processo pu√≤ essere svolto interamente negli Stati Uniti, dall’inizio alla fine, a condizione che il richiedente sia in possesso dei requisiti per l’ottenimento del visto di immigrazione che ha scelto.

Il processo è semplice:

  1. Selezionare una classificazione di visto per immigrati qualificata.

  2. Consultate un consulente qualificato in materia di immigrazione.

  3. Richiedere un nuovo visto per immigrati.

  4. Ottenere la Carta Verde e la residenza permanente.

Assicuratevi oggi stesso la vostra Carta verde. Contattateci per saperne di pi√Ļ.

Capire l'opzione basata sull'investimento

Il visto EB-5

Come l’E-2, il visto EB-5 √® un’altra opzione basata sugli investimenti per i richiedenti che vogliono ottenere uno status permanente negli Stati Uniti.

Il visto EB-5 √® un visto di immigrazione per investitori di qualsiasi Paese (e per i loro coniugi e figli non sposati di et√† inferiore ai 21 anni). Se un individuo √® in possesso di un visto EB-5, pu√≤ ottenere la residenza permanente negli Stati Uniti a condizione che investa prima in un’impresa commerciale statunitense per un minimo di 1.800.000 dollari (pi√Ļ i costi generali di elaborazione e le spese legali e di deposito) o un investimento minimo ridotto di 900.000 dollari in un’area occupazionale mirata.

Il visto ha una validit√† di due anni ed √® condizionato: l’investitore deve creare o mantenere dieci posti di lavoro a tempo pieno entro due anni dalla concessione del visto, dopodich√© l’investitore dovr√† presentare una documentazione aggiuntiva che dimostri il mantenimento dell’investimento, compresi tutti i requisiti stabiliti dall’USCIS.

Il principale vantaggio del passaggio da un E-2 a un EB-5 √® che qualsiasi capitale aggiuntivo investito nell’azienda E-2 dell’investitore pu√≤ essere conteggiato ai fini dell’investimento minimo per l’EB-5. Pertanto, per passare dall’E-2 all’EB-5, l’investitore E-2 potrebbe dover aumentare il proprio livello di investimento per soddisfare i requisiti di finanziamento dell’EB-5 e dimostrare che il suo investimento generer√† dieci posti di lavoro a tempo pieno. Un’attenta preparazione con una strategia dettagliata per strutturare l’attivit√† E-2 come necessario e guidata da un avvocato EB-5 qualificato render√† la conversione da E-2 a EB-5 una transizione senza problemi.

A green card holder holding a US passport in the airport

Capire l'opzione basata sull'occupazione

A lady get handed her passport and visa approved

I visti EB-1A, EB-1B, EB-1C, EB-2, EB-3

I titolari di visto E-2 possono scegliere tra diverse opzioni basate sul lavoro per ottenere la residenza permanente. Se il richiedente ha un datore di lavoro statunitense che lo sponsorizzer√† per la residenza permanente, pu√≤ avere diritto a un visto Green Card (EB) basato sull’occupazione. Tuttavia, √® necessario (a meno che non si rinunci) un’offerta di lavoro negli Stati Uniti e l’iter pu√≤ richiedere diversi anni. Ecco alcune opzioni di E-B:

Visto EB-1A

L’USCIS definisce il visto EB-1A come una “piccola percentuale di persone che hanno raggiunto i vertici del proprio settore di attivit√†”. Pertanto, per qualificarsi, l’individuo deve essere un leader in almeno uno dei seguenti settori: Arte, Atletica, Economia, Educazione e Scienze. Inoltre, devono avere l’intenzione di continuare a lavorare nel settore che hanno scelto e dimostrare che la loro esperienza sar√† utile agli Stati Uniti. Pertanto, il candidato deve essere in grado di fornire prove sufficienti delle sue straordinarie capacit√† nel settore prescelto, rinomato e qualificante.

Non √® richiesta un’offerta di lavoro o di certificazione del lavoro, ma solo una prova che dimostri il desiderio dell’individuo di continuare a lavorare nella sua area di competenza. Tuttavia, devono essere in grado di dimostrare le loro eccezionali capacit√† attraverso un riconoscimento nazionale o internazionale, come un risultato unico (Pulitzer, Oscar, medaglia olimpica, ecc.), o soddisfare tre criteri su dieci:

  1. Prova di aver ricevuto premi o riconoscimenti di eccellenza a livello nazionale o internazionale.

  2. Prova di appartenenza ad associazioni che richiedono risultati eccellenti

  3. Prove di pubblicazione di materiale sul richiedente nei media o in pubblicazioni professionali o di settore.

  4. Prova che al candidato è stato chiesto di giudicare il lavoro di altri, individualmente o in un gruppo di lavoro.

  5. Prove di contributi originali, scientifici, accademici, artistici, sportivi o commerciali nel loro campo di competenza.

  6. Prova della paternità di articoli accademici nei media o in pubblicazioni professionali o di settore.

  7. Prova che l’opera del candidato √® stata esposta in vetrine artistiche

  8. Prova della performance del candidato in un ruolo di leadership o critico in organizzazioni di spicco.

  9. Prova della percezione di uno stipendio elevato o di altri guadagni significativi rispetto ad altri colleghi dello stesso settore.

  10. Prove di successo nelle arti dello spettacolo

Visto EB-1B

L’ EB-1B, invece, √® destinato a professori e ricercatori eccellenti. Devono dimostrare di essere riconosciuti a livello internazionale in un particolare settore accademico, di avere almeno tre anni di esperienza nella loro area di competenza e di voler entrare negli Stati Uniti per ricoprire una posizione analoga presso un’universit√†, un istituto di istruzione superiore o un datore di lavoro privato. Inoltre, devono soddisfare almeno due dei sei criteri:

  1. Prova di aver ricevuto importanti premi o riconoscimenti per risultati eccellenti

  2. Prova di appartenenza ad associazioni in un settore che richieda un risultato eccezionale

  3. Prove di pubblicazione di materiale in pubblicazioni professionali scritte da altri sul loro lavoro nel campo di competenza.

  4. Prova di partecipazione come giudice di lavori altrui nello stesso settore di competenza o in un settore affine.

  5. Prova di contributi di ricerca originali, accademici o scientifici nel proprio campo di competenza.

  6. Prova di essere autore di libri o articoli scientifici in riviste a diffusione internazionale.

Visto EB-1C

L’EB-1C √® destinato ai candidati manager o dirigenti multinazionali. Devono essere stati impiegati al di fuori degli Stati Uniti per almeno un anno nei tre anni precedenti la petizione o l’ultima ammissione legittima per non immigrazione e stanno gi√† lavorando per il datore di lavoro che presenta la petizione. L’ente richiedente deve essere gi√† in attivit√† da almeno un anno, deve avere un rapporto qualificante con l’ente per cui il richiedente ha lavorato fuori dagli Stati Uniti e deve avere l’intenzione di assumere il richiedente con mansioni manageriali o esecutive. Non √® richiesta alcuna certificazione del lavoro.

Per i titolari di E-2 che desiderano passare alle categorie EB-1A, EB-1B o EB-1C, √® meglio consultare un consulente di immigrazione statunitense per verificare se il richiedente √® qualificato, poich√© l’EB-1 non √® la Green Card pi√Ļ facile da ottenere.

Visto EB-2

Un’altra opzione √® il visto professionale EB-2 con National Interest Waiver (NIW). Il visto NIW √® una categoria di Green Card basata sul lavoro che consente di presentare una domanda autonoma. Rientra nella categoria della Green Card EB-2, che richiede che i candidati abbiano un titolo di studio avanzato o equivalente (cio√® un diploma di laurea o un titolo di studio straniero equivalente e cinque anni di esperienza lavorativa nel settore dopo il diploma di laurea o progressiva) o che siano in grado di dimostrare una capacit√† eccezionale nelle scienze, nelle arti o negli affari. I richiedenti EB-2 approvati possono essere affiancati dal coniuge e dai figli non sposati di et√† inferiore ai 21 anni rispettivamente in E-21 ed E-22.

Per fare domanda, il richiedente deve prima pagare e presentare il modulo I-140 (petizione di immigrazione per lavoratore straniero). Il NIW consente al richiedente di presentare questa petizione in modo indipendente, anche senza un’offerta di lavoro o una certificazione di lavoro permanente (PERM). Se il richiedente vive gi√† negli Stati Uniti, dovr√† pagare e presentare il modulo I-485 (Application for Adjustment of Status) e coprire le spese per la visita medica e la biometria. Se il richiedente risiede all’estero, dovr√† presentare la domanda attraverso il trattamento consolare.

Per qualificarsi per un EB-2 come individuo con un titolo di studio avanzato, il richiedente deve candidarsi per un lavoro che richiede un titolo di studio avanzato e possedere tale titolo di studio o il suo equivalente straniero (diploma di maturit√† o titolo di studio equivalente straniero pi√Ļ cinque anni di esperienza lavorativa progressiva successiva al diploma di maturit√†), e soddisfare qualsiasi altro requisito specificato nel certificato di lavoro applicabile alla data di priorit√†.

La documentazione comprovante include documenti accademici ufficiali e lettere di datori di lavoro attuali o precedenti che dimostrino almeno cinque anni di esperienza lavorativa progressiva post-diploma nella propria specialità. Per i dottorati, deve trattarsi di una laurea statunitense o di un titolo equivalente straniero.

Per qualificarsi come individuo con capacità eccezionali, il richiedente deve dimostrare una capacità eccezionale in campo artistico, commerciale o scientifico e soddisfare qualsiasi altro requisito specificato nel certificato di lavoro, se applicabile. Inoltre, il richiedente deve soddisfare tre dei sette criteri previsti:

  1. Documenti accademici ufficiali relativi all’area di competenza

  2. Lettere di datori di lavoro attuali o precedenti che documentino almeno dieci anni di esperienza a tempo pieno nel settore di competenza.

  3. Licenza o certificazione per l’esercizio della professione del richiedente.

  4. Prove di retribuzione per servizi che dimostrino l’eccezionale abilit√†

  5. Appartenenza a una o pi√Ļ associazioni professionali

  6. Riconoscimento per i risultati e i contributi significativi al settore

  7. Altre prove comparabili di ammissibilità

Le petizioni EB-2 devono essere accompagnate da un certificato di lavoro e dalla capacit√† contributiva. Pertanto, il datore di lavoro del richiedente deve dimostrare la capacit√† di pagare il salario offerto attraverso una relazione annuale, una dichiarazione dei redditi federale o un rendiconto finanziario certificato. Il richiedente, tuttavia, pu√≤ chiedere di rinunciare a questo requisito nell’interesse nazionale, eliminando il requisito dell’offerta di lavoro (NIW) e consentendo al richiedente di presentare un’auto-petizione. Per ottenere il NIW, l’USCIS considera i seguenti tre fattori:

  1. L’iniziativa proposta ha un valore sostanziale e un’importanza nazionale.

  2. Il richiedente √® ben posizionato per portare avanti l’impresa proposta

  3. A conti fatti, sarebbe vantaggioso per gli Stati Uniti derogare ai requisiti di un’offerta di lavoro

Se il titolare dell’E-2 √® in grado di soddisfare i requisiti dell’EB-2 con o senza NIW, pu√≤ essere idoneo a passare o cambiare il proprio status seguendo la guida di un consulente qualificato in materia di immigrazione negli Stati Uniti per garantire un processo senza intoppi.

Visto EB-3

L’EB-3 √® suddiviso in tre categorie: lavoratori qualificati, professionisti e lavoratori non qualificati. I requisiti non sono rigidi, ma i richiedenti ammissibili sono pi√Ļ numerosi rispetto agli EB-1 e EB-2.

I lavoratori qualificati devono avere un minimo di 2 anni di esperienza, istruzione o formazione che soddisfino le specifiche dei requisiti lavorativi indicati nella certificazione del lavoro. I professionisti devono essere in possesso di un diploma di maturità statunitense o di un titolo equivalente straniero, che deve essere richiesto anche per la professione. Non sono ammesse sostituzioni di esperienza o formazione. I lavoratori non qualificati devono essere in grado di svolgere lavori non qualificati (che richiedono meno di 2 anni di formazione o esperienza) che non siano di natura temporanea o stagionale.

Tutte e tre le categorie richiedono la mancanza di lavoratori statunitensi qualificati per ricoprire la posizione, la certificazione del lavoro e un’offerta di lavoro EB-3 a tempo pieno e permanente. Una volta approvato, il coniuge e i figli del lavoratore EB-3 di et√† inferiore ai 21 anni possono presentare domanda per l’E34 (coniuge di un lavoratore specializzato o professionale) e l’EW4 (coniuge di un lavoratore non qualificato), e l’E35 (figlio di un lavoratore specializzato o professionale) e l’EW5 (figlio di un lavoratore non qualificato).

Perché consultare un consulente per l'immigrazione quando si richiede la Green Card?

L'importanza di assumere il consulente giusto

√ą importante notare che l’ottenimento della residenza permanente negli Stati Uniti pu√≤ essere complesso e richiedere tempo (anni). Inoltre, ogni opzione ha i suoi requisiti, i suoi rischi e i suoi vantaggi; pertanto, √® meglio chiedere l’aiuto di un consulente qualificato in materia di immigrazione. Dopo tutto, √® pi√Ļ complesso che compilare e spedire i moduli appropriati e pagare le tasse. Sia che il richiedente voglia entrare negli Stati Uniti temporaneamente o viverci in modo permanente, sia che voglia cambiare il proprio status di immigrato, √® necessaria una valutazione approfondita per determinare innanzitutto se √® qualificato per lo status che sta cercando.

Ecco alcuni vantaggi di rivolgersi a un consulente per l’immigrazione:

  • Evita gli errori: ci sono molte opportunit√† di errore che potrebbero far affondare definitivamente l’intera applicazione. Un consulente per l’immigrazione conosce tutti i passaggi per richiedere i permessi in modo corretto, prepara e risponde ai documenti in modo accurato, naviga tra le complessit√† individuali, le norme e i regolamenti e comprende i diritti e le responsabilit√† legali del richiedente. Inoltre, aiutano il richiedente a preparare i documenti necessari per l’immigrazione e, in alcuni casi, lo rappresentano in tribunale se necessario. In generale, pu√≤ far risparmiare tempo e denaro evitando errori.

  • Pu√≤ aiutare a trovare un percorso per ottenere la residenza permanente – in particolare per i consulenti esperti in immigrazione; un consulente esperto in immigrazione ha aiutato centinaia, se non migliaia, di altri immigrati a completare il loro percorso per diventare cittadini statunitensi. Hanno la necessaria conoscenza approfondita delle soluzioni per ottenere la cittadinanza statunitense e possono trasmettere questa saggezza ai loro clienti.

  • Presenta le opzioni – i consulenti per l’immigrazione possono illustrare le varie opzioni ai loro clienti, spiegare i pro e i contro di ogni percorso e assicurarsi che i clienti comprendano l’impatto delle loro scelte.

  • Aiuta nel processo di appello: non tutte le domande vengono accolte al primo tentativo. Se il richiedente ritiene che il rifiuto sia ingiusto, pu√≤ avere il diritto di fare ricorso. Un consulente per l’immigrazione pu√≤ aiutare i propri clienti a capire il motivo del rifiuto e guidarli attraverso il processo di appello, raccogliendo prove sostanziali sufficienti a ribaltare con successo la decisione precedente.

Il passaggio da un visto E-2 a una Carta Verde pu√≤ essere un processo complesso e lungo, ma ne vale la pena per coloro che desiderano fare degli Stati Uniti la loro casa permanente. √ą importante iniziare per tempo, raccogliere tutta la documentazione necessaria e collaborare con un consulente di immigrazione esperto per garantire le migliori possibilit√† di successo. Consultate oggi stesso il nostro team per valutare la vostra idoneit√† e aiutarvi a trovare il percorso perfetto per ottenere la Carta verde.

E2 Visa Franchises

Domande frequenti

Schedule A Video Call

CONTACT US

(*) required. Your data is kept confidential.